5 Dicembre 2015 silviomarano

Monete virtuali: cosa sono e quali sono?

Diventate popolarissime negli ultimi anni a causa del successo della cripto-moneta Bitcoin, tra chi ne esalta il concetto alla base e chi crede sostituiranno la moneta così come la conosciamo ora; non sono comunque realmente comprese da molti che ignorano le implicazioni che stanno dietro al concetto di “moneta” in un sistema economico.

virtual-currecies


Parto col dire che anche se la definizione di “moneta virtuale” è relativamente recente, le monete virtuali esistono da parecchio tempo. Con “moneta” si intende un mezzo che può essere scambiato in cambio di beni o servizi:

  • La moneta tradizionale, ha anche una controparte, che può essere un bene prezioso (come ad esempio l’oro nelle monete basate sul gold standard) o titoli regolati in base a fondamentali macroeconomici da parte di una banca centrale, questo è il caso delle così dette monete debito; quest’ultima tipologia è quella della maggioranza delle monete usate nel mondo al giorno d’oggi perchè garantisce maggiore flessibilità nelle politiche finanziarie.
  • La moneta virtuale, è una rappresentazione di valore, non regolamentata da alcuna autorità nazionale o internazionale, dove il suo sviluppatore può definirne arbitrariamente le condizioni e i modi in cui deve essere gestita. Per gestire le transazioni di una moneta virtuale si può usare un approccio di tipo centralizzato o P2P, in quest’ultimo caso si usano le blockchain, dei database di catene hash, distribuite sui pc dei vari utenti. (Attualmente l’approccio centralizzato è più diffuso per gli account e-money tipo PayPal più che per le valute virtuali vere e proprie a parte rare eccezioni.)
A questo punto il lettore più smaliziato avrà già capito che il concetto di “moneta” precede quello di tecnologia impiegata per lo scambio. Le monete virtuali offrono spesso sistemi tecnologicamente molto validi, ma è possibile definire altrettanto solidi sistemi per garantire le transazioni di denaro online anche per le valute non-virtuali; mentre una moneta virtuale, per essere definita tale, deve restare non regolamentata da nessuna autorità e soprattutto slegata da qualsiasi controparte reale.
Immaginate di giocare a un videogame e guadagnare punti, ora immaginate che lo sviluppatore del gioco vi offra un sistema per scambiare i punti che avete totalizzato con qualche servizio. Avete immaginato abbastanza? Ecco, quei punti sono una “moneta virtuale”. Detta così probabilmente la rivoluzione delle monete virtuali vi suonerà molto meno esaltante di come vi avevano descritto entusiastici articoli sul sistema della blockchain a chiavi crittografiche di Bitcoin e similari, ma purtroppo questo è il concetto di fondo. Non ha alcun senso concentrarsi sulle tecnologie usate per gli scambi, e la bontà delle stesse, senza far capire alla gente che cosa sta scambiando esattamente.
Ma allora come mai Bitcoin è diventato così popolare?
Per capire come mai è diventato popolare il Bitcoin si deve prima di tutto risalire alle sue origini. In principio Bitcoin è nato come mezzo di scambio in community hacker e warez; era necessario trovare un mezzo per scambiarsi denaro, dove non fosse possibile risalire all’identità anagrafica delle persone coinvolte. Chiaramente, questo con i classici sistemi di pagamento non era fattibile, dato che, un conto corrente, una carta di credito, un intestatario devono per forza averlo. Fino a quando restava relegato a community di questo tipo, comunque ancora era pressoché sconosciuto al grande pubblico, anche se stava pian piano attirando le simpatie di geek e anarchici che ne sentivano parlare. La svolta per il Bitcoin è arrivata più tardi con Silk Road.
Silk Road era una sorta di “eBay della roba illegale” fondato da Ross Ulbricht dove venivano commerciate armi, documenti e oggetti rubati, snuff movie, pornografia vietata e soprattutto droga per quasi un 70% di tutto il traffico generato. Gli utenti usavano Bitcoin come moneta di scambio e servizi proxy come Tor per occultare l’IP durante la navigazione. La chiusura di Silk Road portò all’attenzione dei media un lato di internet per molti sconosciuto e oscuro, non facilmente scovabile con i classici motori di ricerca come Google, il così detto “deep web“. Tra le tante novità che balzarono per la prima volta all’attenzione e curiosità dei vari mass media, non poteva non sfuggire l’originale e ingegnoso sistema di pagamento usato. Questo evento fu l’innesco della popolarità del Bitcoin al grande pubblico.

 

Dunque le valute virtuali come il Bitcoin, sono veramente utili? Vale la pena investirci su? Ora che avete un quadro più ampio, ve lo posso dire chiaro e tondo: se siete un anarchico, un terrorista, o un criminale, un hacker, o semplicemente qualcuno che vuole tutelare la propria privacy da governi e attività di monitoraggio sempre più invasive, vi potranno tornare utili come mezzo di scambio online alternativo per evitare di essere anagraficamente identificabile(dato che la stragrande maggioranza non prevede la richiesta di documenti identificativi per la creazione di un portafogli, e alcune tra queste sono implementate appositamente per rendere la procedura di tracciamento infattibile), altrimenti non avete alcuna necessità di possedere monete virtuali.
Una buona strategia potrebbe essere di fare mining di quelle nuove tecnicamente con più potenzialità che ancora non hanno attirato troppi concorrenti e possono essere collezionate con una potenza di calcolo relativamente bassa, così da accumularne un po’ nella speranza che in futuro acquistando popolarità il loro valore si moltiplichi esponenzialmente in maniera analoga a quanto successo con i Bitcoin (magari utilizzando multi-miner come QUESTO per semplificarvi la procedura), ma in ogni caso non vi conviene farci investimenti a lungo termine, le bolle speculative sono dietro l’angolo e se già il valore delle monete debito può rivelarsi fragile in condizioni di instabilità economica, quello delle valute virtuali è basato sul nulla cosmico.
C’è qualcosa di economicamente più proficuo di creare dal nulla una valuta e far credere che abbia un qualche valore? Una volta convinta una fetta di utenti sufficienti, a quel punto un valore lo acquisirà davvero… ma per quanto durerà il gioco?

Negli ultimi anni sono nate tantissime altre valute virtuali, dal “Litecoin” sviluppato da Charles Lee, un dipendente Google, il recentemente annunciato “SETLCoin” di Goldman Sachs o Quorum di J.P. Morgan, fino alle più privacy-centriche basate sul protocollo Cryptonote come Bytecoin (BCN) e derivate, o il DarkCoin (adesso noto come DASH), o altre ancora nate in ambito aziendale e pensate principalmente per gli smartcontract come NEM (XEM) ed Ethereum (ETH) che ultimamente stanno attirando molti investimenti.
Una totale esplosione di nuove valute virtuali, il cui futuro è molto incerto e su cui è abbastanza difficile trovare informazioni imparziali in rete, dato che ognuno cerca di propagandare le proprie o quelle su cui ha investito maggiormente, screditando le altre nelle varie community a tema (anche con metodi poco ortodossi); l’unica cosa certa è che solo una percentuale irrisoria sopravvivrà nel tempo.

Di seguito una tabella di tutte le monete virtuali più note (le quotazioni delle principali possono essere trovate qui):

 

Virtual Currency
Tipo
2CHcoin (2CH)
P2P
84 coin (84)
P2P
AEON Coin (AEON)
P2P
Agoras Token
P2P
AIRcoin (AIR)
P2P
AndroidsTokens (ADT)
P2P
AnimeCoin (ANI)
P2P
Anoncoin (ANC)
P2P
Applecoin (APC)
P2P
Ardor (ARDR)
P2P
AsicCoin (ASC)
P2P
Augur (REP)
P2P
Auroracoin (AUC)
P2P
AurumCoin (APC)
Ibrida
Bankcoin
P2P
BBQCoin (BQC)
P2P
BilShares (BILS)
P2P
Birdcoin (BRD)
P2P
Bitbar (BTB)
P2P
BitBay
P2P
Bitcoin (BTC)
P2P
Bitcoin Cash (BCH)
P2P
BitcoinDark
P2P
Bitcoin-Scrypt (BTCS)
P2P
Bitcoin Unlimited (BTU)
P2P
Bitcrystals
P2P
BitShares (BTS)
P2P
BitSharesX
P2P
Bitstar (BITS)
P2P
BlackCoin
P2P
BlitzCoin (BLTZ)
P2P
Blocknet
P2P
BlockShares
P2P
BlueCoin
P2P
BonesCoin (BONE)
P2P
Boolberry (XBB)
P2P
BoostCoin
P2P
Bottlecap (CAP)
P2P
BountyCoin (BOC)
P2P
BullCityCoin (BCTY)
P2P
Burst
P2P
Bytecoin (BCT)
P2P
Bytecoin (BTE)
P2P
Carboncoin (CARB)
P2P
Capricorn
P2P
CatCoin (CAT)
P2P
C-Coin (CCN)
P2P
Chikun (KUN)
P2P
Clams
P2P
CleanWaterCoin (CWC)
P2P
Coin2 (C2)
P2P
CommunityCoin (COMM)
P2P
Copperlark (CLR)
P2P
CosmosCoin (CMC)
P2P
Counterparty
P2P
CraftCoin
P2P
Credits (CR)
P2P
CrevaCoin
P2P
CrownCoin (CC)
P2P
CryptoEagle (CREA)
P2P
CryptoEscudo (CESC)
P2P
Cryptonite
P2P
Cryptogenic Bullion (CGB)
P2P
Cryptonium (CRN)
P2P
Crypti
P2P
Cthulhu Offerings (OFF)
P2P
CureCoin
P2P
Darkcoin (DASH)
P2P
Dashcoin (DSH)
P2P
Decred
P2P
Deutsche eMark (DEM)
P2P
Devcoin (DVC)
P2P
Diamond
P2P
DigiByte (DGB)
P2P
DigitalCoin (DGC)
P2P
DigitalNote (XDN)
P2P
DigixDAO
P2P
DNotes
P2P
Dogecoin (DOG)
P2P
Dougcoin (DOUG)
P2P
DubaiCoin
P2P
Ducat (DUC)
P2P
Earthcoin (EAC)
P2P
EdgeCoin (EDG)
P2P
EduCoin (EDU)
P2P
Einsteinium (EMC2)
P2P
Electronic Gulden (EFL)
P2P
Emercoin (EMC)
P2P
Emoticoin (EMO)
P2P
EmuCoin (EMU)
P2P
EOS
P2P
Ethereum (ETH)
P2P
Ethereum Classic (ETC)
P2P
Execoin
P2P
Expanse
P2P
ExtremeCoin (EXC)
P2P
Factom
P2P
Faircoin (FAC)
P2P
FantomCoin (FCN)
P2P
FastCoin (FST)
P2P
FCK Banks (FCK)
P2P
FeatherCoin (FTC)
P2P
FedoraCoin (TIPS)
P2P
Ferengicoin (FER)
P2P
FloridaCoin (FLC)
P2P
FlorinCoin
P2P
Forexcoin (FRX)
P2P
Franko
P2P
Freicoin (FRC)
P2P
FuelCoin
P2P
GameCredits
P2P
GamersCoin (GMC)
P2P
GetGems
P2P
GlobalCurrency
P2P
Goatcoin (GOAT)
P2P
GoldCoin (GLD)
P2P
Golem (GNT)
P2P
GollumCoin (GLM)
P2P
Gpucoin (GPUC)
P2P
Graphene (GRP)
P2P
Greececoin (GRCE)
P2P
GridCoin
P2P
GroestlCoin (GRS)
P2P
Growthcoin (GRW)
P2P
GSCoin (GSC)
P2P
Gulden
P2P
H2OCoin (H20)
P2P
HoboNickles (HBN)
P2P
Hotcoin (HOT)
P2P
HunterCoin (HUC)
P2P
I0coin
P2P
Iconomi (ICN)
P2P
Imperial Coin (IPC)
P2P
Infinitecoin (IFC)
P2P
Infinium-8 (INF8)
P2P
IOTA (MIOTA)
P2P
IRCoin (IRC)
P2P
Ixcoin (IXC)
P2P
JouleCoin (XJO)
P2P
Junkcoin (JKC)
P2P
KillerCoin (KILR)
P2P
Kimocoin (KMC)
P2P
Liberty Reserve
Centralizzata
Lioncoin (LIC)
P2P
LIQUID
P2P
Lisk (LSK)
P2P
LiteBar (LTB)
P2P
Litecoin (LTC)
P2P
LoveCoin (LOVE)
P2P
LuckyCoin (LKY)
P2P
LycanCoin (LYC)
P2P
MachineCoin (MAC)
P2P
Magicoin (MAGIC)
P2P
Magneticoin (MGC)
P2P
MaidSafeCoin
P2P
MandarinCoin (MAC)
P2P
Mastercoin (MSC)
P2P
MatrixCoin (MTX)
P2P
Megacoin (MEC)
P2P
MemoryCoin (MMC)
P2P
MinCoin (MNC)
P2P
Mintcoin
P2P
MonaCoin
P2P
Monero (XMR)
P2P
MonetaVerde (MCN)
P2P
MuricaCoin (FREE)
P2P
MUSE
P2P
MustacheCoin (MUST)
P2P
Namecoin (NMC)
P2P
NEM (XEM)
P2P
NEO
P2P
NeoCoin (NEC)
P2P
Neoscoin
P2P
Nexus
P2P
Nintencoin (NINT)
P2P
NobleCoin (NOBL)
P2P
Novacoin (NVC)
P2P
NXT
P2P
NuBits
P2P
NuShares
P2P
Nxt
P2P
NyanCoin (NYAN)
P2P
Obits
P2P
Omni
P2P
OmiseGo (OMG)
P2P
OpenSourceCoin (OSC)
P2P
Open Transactions
Centralizzata
Orcacoin (ORCA)
P2P
Orobit (ORO)
P2P
PayCoin (PYC)
P2P
PecaCoin (PAC)
P2P
Peercoin
P2P
PhilosopherStone (PHS)
P2P
Phoenixcoin (PXC)
P2P
Pinkcoin (PINK)
P2P
PlanetDollar (PDR)
P2P
PLAY
P2P
Populous (PPT)
P2P
PotCoin (POT)
P2P
PPCoin (PPC)
P2P
Primecoin (XMP)
P2P
ProtoShares (PRS)
P2P
Qtum
P2P
Qora
P2P
Quorum
P2P
Quark (QRK)
P2P
QuazarCoin (QCN)
P2P
Quebecoin (QCC)
P2P
RabbitCoin (RBBT)
P2P
Radium
P2P
Realstackcoin (RSC)
P2P
ReddCoin
P2P
RibbitRewards
P2P
Riecoin (RIC)
P2P
Rimbit
P2P
Ripple (RPL)
P2P
Rubycoin
P2P
Safe Exchange
P2P
Sambacoin (SMB)
P2P
Saturncoin (SAT)
P2P
Scotcoin
P2P
SecureCoin (SRC)
P2P
SerraCoin (SRR)
P2P
SETLCoin
P2P
SexCoin (SXC)
P2P
ShadowCash
P2P
Siacoin
P2P
Silicon Valley Coin (XSV)
P2P
Silkcoin (SILK)
P2P
SocialCoin (SOC)
P2P
SolarCoin
P2P
StabilityShares
P2P
Startcoin
P2P
Stealthcoin (XST)
P2P
Steem
P2P
Stellar Lumens (XLM)
P2P
StoopidCoin (STP)
P2P
Stories (STY)
P2P
Storjcoin X
P2P
Stratis (STRAT)
P2P
SuperNET
P2P
SurgeCoin (SRG)
P2P
Synereo
P2P
SysCoin
P2P
TagCoin (TAG)
P2P
TekCoin (TEK)
P2P
TenX (PAY)
P2P
Teslax3 (TX3)
P2P
Tether (USDT)
P2P
TigerCoin (TGC)
P2P
Tickets
P2P
TitCoin
P2P
Terracoin (TRC)
P2P
UltimateCoin (ULT)
P2P
UnionCoin
P2P
Unobtanium (UNO)
P2P
Vcash
P2P
VEN by Hub Culture
P2P
VeriCoin
P2P
Vertcoin
P2P
Virtacoin
P2P
Voxels
P2P
VPNcoin
P2P
Wampumcoin (WAM)
P2P
Waves
P2P
Weedcoin (WEC)
P2P
Whitepalacecoin (WPC)
P2P
Wild Beast Block (WBB)
P2P
Worldcoin (WDC)
P2P
Xarum
Ibrida
Xiaomicoin (MI)
P2P
XXLcoin (XXL)
P2P
Yacoin (YAC)
P2P
YbCoin
P2P
Yocoin
P2P
ZcCoin
P2P
Zetacoin (ZET)
P2P
Zcash (ZEC)
P2P
Ziftrcoin (ZIF)
P2P
Tagged: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sviluppo software su misura

Entra in contato con me!

Translate »